Attrice, Regista, Formatrice
Studia teatro con Marcello Magni, Maria Grazia Mandruzzato, Marco Cavicchioli, Antonio Catalano, Pippo Delbono, Julie Ann Stanzak, Danio Manfredini. Lavora dieci anni con Erbamil e con la Compagnia La Pulce come attrice, autrice e regista. Come attrice con Alfieri Teatro nello spettacolo “Il giorno prima della fine del mondo” tratto da un racconto di Gianni Celati con la regia di Luciano Nattino; Teatro la Ribalta di Antonio Viganò negli spettacoli “Il paese dei vinti” (produzione Festival Campsirago Teatro), “Naufragio” e “Via Marzapane” (in collaborazione con “Le Grande Bleu” Centre Dramatique National pour l’Enfance et la Jeunesse di Lille); con Roberto Corona nello spettacolo “Cents” con la regia di Gigi Gherzi, per la Compagnia Corona firma anche due regie “Quadri da un’esposizione” e “Ludwig” per l’Orchestra Verdi di Milano; con Maria Maglietta nello spettacolo “Medea”, prodotto da Mana Chuma Teatro di Reggio Calabria, accanto a Lucia Sardo; con Marco Baliani negli spettacoli “Bertoldo”, “Bonaventura”, “Decamerone vizi virtù passioni” nel quale è protagonista al fianco di Stefano Accorsi. Nel 2016 debutta con “Affoga nel mio corpo non nel mare” un monologo autobiografico scritto con Carmen Pellegrinelli che ne cura anche la regia. Si occupa da 20 anni di teatro sociale, dirigendo vari laboratori permanenti con persone con disabilità psichiche e fisiche e percorsi di ricerca teatrale con migranti e rifugiati. Nel 2000 lavora in Kosovo, presso l’Università di Pristina come formatrice nel progetto “The Exiled Body. Psychosocial and trauma response in war-torn societies: supporting traumatized communities through Theatre and the Arts”. Dal 2018 collabora con Festival queer Orlando che si occupa d’identità di genere conducendo un laboratorio di teatro fisico per donne over 60. Al cinema partecipa a “La pazza gioia” di Paolo Virzì e per Sky Atlantic alla serie televisiva “Il miracolo” di Niccolò Ammanniti. Socia fondatrice del Centro Isadora Duncan di Bergamo dove è didatta di Arte partecipativa nella Scuola triennale di Counselling e formatrice in progetti di Teatroterapia.