Concluso il legame con il Teatro che l’ha ospitata per molto tempo, Albanoarte inizia ad animare il territorio bergamasco. Ne è esempio l’annuale Terre del Vescovado Teatro Festival in cui gli spettacoli sono allestiti in location affascinanti, storiche ed in zone di rilevanza enogastronomica. L’idea di una rassegna itinerante nasce dalla collaborazione con il Comitato Turistico Terre del Vescovado e ha l’obiettivo di stimolare il territorio sul piano culturale grazie ad un progetto teatrale di qualità, in grado di promuovere anche la conoscenza del patrimonio storico-artistico locale.
Nella prima edizione del 2018 hanno calcato i palchi amiche e amici di lungo corso di Albanoarte: Teatrattivo, Armamaxa Teatro, Luna e GNAC Teatro, Marta Cuscunà, Mario Perrotta e Antonella Questa. La seconda edizione salta a causa delle elezioni comunali, mentre la successiva, ormai pronta, viene annullata per l’emergenza sanitaria Covid-19.
Nell’ottica di generare un circuito virtuoso che porti ad una sempre più consapevole cultura teatrale è invece nata nel 2019 la rassegna SalvaMenti – ricerche teatrali di esistenze all’Auditorium San Zeno di Osio Sopra. L’intento delle due edizioni svolte è di sostenere le produzioni bergamasche di farle conoscere in un territorio teatralmente poco calcato: Silvia Briozzo, Luna e GNAC Teatro, Michele Cremaschi, Omar Rottoli, Enzo Valeri Peruta, Compagnia Piccolo Canto. L’edizione 2020 viene sospesa causa pandemia.

Senza una sede effettiva le produzioni teatrali di Albanoarte Teatro sono diventate più agili e legate a reading che si svolgono regolarmente durante avvenimenti come Nati per leggere, l’estivo Serate Meditative all’Eremo d’Argon o l’autunnale Camminando per il Centro ad Albano, ma soprattutto la Giornata della Memoria. A tal proposito una replica di “Gialla Farfalla” è stata proposta nella ditta Vavassori srl di Scanzorosciate nel 2018.
Una piccola équipe del gruppo teatrale albanoarte continua a lavorare con Isacco Milesi nella realizzazione di recital musicali come nell’occasione di “Ritracc de ‘Lbà” (’19). Workshop e laboratori continuano ad essere organizzati con lo scopo di portare arte e cultura teatrale nel nostro territorio.
Albanoarte Teatro nel 2020 sostiene produttivamente il progetto “I Notturni della Città – Bergamo con altri occhi” di Luna e GNAC Teatro ed è ideatore e capofila di Saltamuretto – progetto per un Teatro di coesione sociale.