IL FESTIVAL SALVAMENTI è SOSPESO CAUSA EMERGENZA SANITARIA
Tutti gli spettacoli, eccetto “Cinque” che è andato in scena, saranno recuperati prima possibile.

Albanoarte Teatro firma la direzione artistica della seconda edizione di “SalvaMenti – ricerche teatrali di esistenze”, presso l’Auditorium San Zeno dell’oratorio parrocchiale di Osio Sopra. Ogni due settimane da ottobre a dicembre, quattro appuntamenti portatori sani di diversi argomenti e differenti tipologie di messinscena. Comuni denominatori la qualità delle rappresentazioni e la provenienza bergamasca delle compagnie coinvolte, scelta che vuole essere di sincero sostegno per il mondo dello spettacolo del nostro territorio in questo periodo difficile. Ad inaugurare la rassegna il 23 ottobre 2020 alle ore 20.45 la Compagnia La Pulce proponeCinque – Quotidiane acrobazie familiari di e con Enzo Valeri Peruta, con le musiche dal vivo di Pierangelo Frugnoli e l’abile regia di Silvia Briozzo. È Il racconto della meravigliosa e straziante condizione di padre in un monologo divertente e pieno di spunti di riflessione che offre a Valeri Peruta il ruolo ben riuscito di mattatore.
Il secondo appuntamento è “Pedala! Gino e Adriana Bartali nell’Italia del dopoguerra, il 6 novembre, di e con Federica Molteni di Luna e Gnac Teatro con la regia di Carmen Pellegrinelli. Un teatro di racconto emozionante che prosegue la declinazione teatrale della storia di Gino Bartali iniziata con il fortunato “Eroe silenzioso” che ha ormai superato le cento repliche in Italia ed oltralpe.
Il terzo appuntamento, il 20 novembre, è una serata di memoria e impegno di e con Omar Rottoli che porta in scena I-TIGI Canto per Ustica”. Lo spettacolo di Daniele Del Giudice e Marco Paolini è ripreso nella versione “musicata”. Una vicenda oscura, una verità che scotta o, per meglio dire, che “potrebbe fare male all’Italia” su cui vige ancora il Segreto di Stato.
A conclusione della rassegna, venerdì 4 dicembre, il virtuosistico Piccolo Canto di resurrezionedella Compagnia Piccolo Canto (Francesca Cecala, Miriam Gotti, Barbara Menegardo, Ilaria Pezzera, Swewa Schneider) che porta in scena una vera e propria partitura di voci, suoni, canti, parole e racconti. La rinascita e la resurrezione sono i temi ispiratori per questa performance corale. Non necessariamente quelle mitiche o eroiche, ma anche quelle quotidiane, quelle dalle sofferenze piccole o grandi che la vita ci riserva. Cinque voci a cappella che si intrecciano. Polifonie di parole e suoni. Un concerto, uno spettacolo o forse, semplicemente, un rito.
Quattro spettacoli per raccontare anche in questa seconda edizione storie ed esistenze alla ricerca di normalità, resistenza, verità, spiritualità …tutte sfide dei nostri tempi.
La rassegna ha il patrocinio e il contributo del Comune di Osio Sopra, S.A.S., Fondazione Cariplo.
Per informazioni: https://osiosopra.18tickets.it/

Scarica il volantino