Regista, Attore, Formatore
Fondatore e leader storico di Erbamil, laureato in Architettura, allievo di Pierre Byland dal quale ha appreso tecniche ed ironia del clown. Si forma alla Scuola del Teatro alle Grazie (1979-81), con Umberto Verdoni nei primi anni del Teatro Prova (1981-86), con Bruno Bozzetto nella scrittura e realizzazione di diversi film (1980-87), con Robert McKee (sceneggiatore di situation comedy), con il Theatre de Complicité di Marcello Magni a Londra (1987-88), con Antonio Catalano e Luciano Nattino (dal 1992 in poi), con Pierre Byland (1998) per citare le principali esperienze formative di inizio carriera. Regista ed autore della maggior parte degli spettacoli di Erbamil, in alcuni dei quali è presente anche come attore, dal 1989 ad oggi, lavora come regista anche per altre compagnie ed artisti: Roberto Corona, lo Stabile Le Nuvole di Napoli, Teatro Telaio di Brescia, Coltelleria Einstein di Alessandria, Teatro Pan di Lugano, Etabeta di Pordenone. Collabora per diversi anni come regista di eventi con il Comune di Bergamo (Carnevale 2008 e 2009, Rievocazione storica del martirio di Sant’Alessandro per quattro edizioni), con Confindustria Bergamo (regia dell’evento “Io e lode” dal 2012 al 2019) e Associazione Artigiani (Settimana dell’energia per tre edizioni). Come formatore dirige dal 1990 la scuola di teatro di Erbamil, in cui si sono formati numerosi allievi, alcuni dei quali divenuti colleghi professionisti, collabora stabilmente con il settore Education di Confindustria e con la società SACBO (aeroporto di Bergamo), per un pluriennale progetto di teatro in azienda ed altri progetti di formazione del personale. Dal 1996 conduce regolarmente stages di clown e teatro in varie località italiane fra cui Pordenone (Scuola Sperimentale dell’Attore) Portogruaro, Montebelluna, Fabriano, Iesi, Napoli, Benevento, Battipaglia, Martinafranca, Milano (Scuola Campo Teatrale), Alessandria, Udine. Dirige da cinque anni il Progetto Young della Fondazione Teatro Donizetti di Bergamo, laboratorio di formazione rivolto ad attori, attrici e drammaturghi under 25, con selezione di ingresso, fondato sull’idea di offrire occasioni di approfondimento ad aspiranti professionisti, attraverso sperimentazioni ed incontri con gli artisti ospiti della stagione di prosa.